Poesie 2016


a …. Maria

Donna tu che del creato fosti
Vergine Maria , Madre delle Madri,
ascolta la mia preghiera e portala
a tuo figlio caro.
Digli che da Lui ho ricevuto forza e
coraggio e nei momenti bui quando
la vita è appesa ad un filo ha rafforzato
il mio sentire e mi ha donato vita.
Digli dolce Madre Santissima che
ormai tuo figlio è tutto per me
è …Amore che ho ricevuto in dono
e risiede nel mio cuore e fa parte
di me.
Madre dolorosa, pietosa, dolce e
Santissima insegnami a pregare ed
amare il prossimo.
Permettimi Madre generosa
di ringraziare Te genitrice e tuo
figlio …mi avete permesso di assaporare
le cose splendide che fanno parte
del creato e che costantemente
ogni mattina al risveglio guardo
estasiato e sento il profumo
del Divino Amore.
Madre venerata custodiscimi
nell’ ora della morte e spiana
il mio cammino.

Giovanni Rosa ore 23.03 del 15.09.2016


A mia madre

E l’amore che mi hai donato
come lo ritornerò ?
Ti guardo e tu mi guardi,
ti parlo e tu mi parli.
Ti sorrido e mi sorridi,
però non sento il calore
della tua pelle quando forte,
forte mi stringevi al petto e
tutto mi baciavi.
Contento e rilassato tra le tue
braccia ero al sicuro … gioivo.
Ora non ci sei più … tormento
sono i ricordi e nella foto
guardo il tuo volto sereno
di mamma.
Presto mi hai lasciato … perché?
La tua presenza era preziosa
altrove …
Guardami, guidami e continua
a volermi bene .

Giovanni Rosa ore 11:22 Del 03.03.2016


Condividere o no

Premo la freccia sul mio computer
e cancello di colpo quello che è
scritto, così hanno fatto indegne
mani a coprire la storia che l’arte
sovrana aveva svestito
Statue bianche da generazioni
ammirate senza scandalo alcuno.
Arriva straniero un uomo lo
accolgono con regalità e …. quei
nudi che cantano gloria
alla bellezza ispirata dal corpo
che Dio ci ha donato e che mani
sapienti hanno modellato vanno
subito coperte per non disturbare
il passaggio ….. di chi ?

Giovanni Rosa Ore 11.18 del 28.01..2016


Controllare il cambiamento … si può

Siamo a Dicembre non batte
la pioggia sui vetri, di neve che
imbianca le strade nemmeno
a parlarne, un sole brillante non
permette cappotti e maglie pesanti
è cambiato il clima e le persone
lo stanno seguendo: han scambiato
l’amore con guerre cruente e la paura
costringe persone a non frequentare
piazze affollate , ci guardiamo con grande
sospetto come se ogni persona nasconda
qualcosa sotto le vesti e poi …………il nulla
la corsa per soccorrere feriti mentre si piangono
i morti.
Ora è arrivato il momento per riportare il clima
nel suo corso naturale, non inquinando
e lo stesso vale per l’uomo che al posto di organizzare
stragi deve pensare a stringere forte il fratello, fare la pace
e vivere in un mondo migliore per il tempo voluto dal Creatore.


Giovanni Rosa ore 18:00 Del 09/01/2016


Cosa è amore ?

Se la mia penna guidata dalla mente
scrive la parola t’amo, il mio pensiero
spicca il volo, per abbracciare
chi ha dormito solo,senza calore
umano,in questa notte fredda,
per abbracciare
chi soffre e cerca l’identità nell’attimo 
fuggente,per abbracciare chi senza
soldi deve affrontare la fatica di portare
avanti una famiglia,per abbracciare chi
nella sua desolazione offre tutto al Signore,
per abbracciare molti, hanno una lacrima
nel volto, privi di parole e di pensiero,
vogliono AMORE.Oggi San Valentino 14.02.06


Dedicata a te

Mia cara dolce ,amica, moglie e
amata donna.
Festa di San Valentino 2016,
innamorati più di prima.
Ti regalerò una rosa,portala
nel cuore,innaffiala col tuo
amore…non appassirà.
Sentiremo insieme il suo
profumo essenza di chi ti ha
amato, ti ama e ti amerà
sempre.

Giovanni Rosa ore 15.54 del 12.02.2016


E … scende la sera

Il sole cala all’orizzonte ….
Nel mare si accende un rosso
e a poco a poco scende la sera.
Uccelli tornano al nido mentre
altri lo lasciano in cerca di prede
e vivono la vita nella notte.
Le rane gracidano in cerca
di amore e l’acqua con il suo
sciabordio scende verso il mare.
La bianca luna illumina la notte …
sognano abbracciati in questo
fascino della natura, amanti,
e …. in questa atmosfera corpi
cercano calore …. cresce l’intensità
di amare e volersi bene.

Giovanni Rosa ore 16:24 del 08/01/2016


E’ vita

Di te o donna cantai lode
alla tua bellezza e quando
assorto nei miei pensieri
volevo trovare riposo
nell’oasi delle tue labbra
spegnevo la mia arsura.
Il tuo corpo tremante mi
apparteneva e geloso
custodivo, mentre i tuoi
capelli biondi al chiarore
della luna luccicavano ed
un esile caldo vento li
muoveva facendoli cascare
morbidi sul viso.
Soli eravamo in quella
immensità e il silenzio era
interrotto dal ritmo affannoso
di due cuori amanti accarezzati
dal chiaro oscuro in quella notte
magica d’estate.
E poi … quando stanchi guardavamo
ancora l’amica luna che disegnava
figure nel cielo con le nubi, piano
scendeva il sonno e al mattino bagnati
di rugiada i nostri corpi nudi
scoprivano del giorno la bellezza
che è vita alla natura.Giovanni Rosa ore 15.05 del 5 luglio 2016


Grazie Immenso Artista Vibra il mio cuore di gioia quando al …

Grazie Immenso Artista
Vibra il mio cuore di gioia quando
al risveglio un raggio di luce cancella
il buio nella mia stanza .
E’ alba che inebria i miei sensi
con l’azzurro del cielo e il colore
giallo del sole.
Sono fortunato a sentire il cinguettio
degli uccelli, vedere il verde dei prati,
ammirare i colori dei fiori mentre
nell’ aria si espande il profumo.
E … se nel cielo ci sono le nubi e viene
la pioggia : tutto è stato dato in dono
all’ uomo perché ha bisogno dell’acqua.
E’ la natura che parla e non ascolta
i potenti …. creano morte e non danno
vita.
Mentre respiro aria pulita dico grazie
all’ Artista che non distrugge ma dona
vita.

Giovanni Rosa ore 10.10 Del 29.02.2016


Gesù incontra sua madre

E passano volti di amici raccolti in preghiera
e tu …… non ci sei .
Il letto della sofferenza è il tuo posto .
Poi La Vergine Santissima ha salito le scale
e si è soffermata accanto al letto della mia
amata Adele per sostenerla con misericordia.
Fantasia o forza della fede che mi consola ?
Grazie Mamma dell’Amore

Giovanni Rosa (Oggi 26.02.2016 via crucis organizzata dalla Parrocchia di San Francesco di Paola a vittoria- Stazione IV davanti la mia casa)


La vita è .…

Vivere la vita coi colori
dell’arcobaleno è gioia
che si forma con lacrime
che sono il riflesso.
Ci sono gioie e dolori e
quando inverti l’ordine
non te ne accorgi perché
hanno fatto parte
del vissuto.
Non perderlo di vista il tuo
arcobaleno e analizza
a fondo i suoi colori e se
nel rosso trovi il sangue
versato per guerre insensate
troverai il verde che è
speranza e ti porta
l’azzurro del cielo e
il giallo del calore del sole.
Se ancora ti resta qualche
altro colore da esplorare
serbalo bene ti svelerà
le cose che vorresti avere.

Giovanni Rosa ore 21:00 del 18.11.2016


Perchè…….

Nel giardino di infanzia giocai
ad essere bambino e …. gioioso
accoglievo sfumature di inizio
di vita.
Quando il gioco si fece
più serio nella mia mente
affrontavo i perché
e tante volte trovavo soluzione
ai problemi.
Insoluti ne porto alle spalle.
però quando scrivo agli amici
vi voglio bene è la mente
e il cuore che parla e non mi
chiedo il perché


Giovanni Rosa ore 10.20 del 24.01.2016


Per sempre

Le mie mani si sono fatte piccole
per abbracciare tutta la tua
immensità ma … sentono il calore
del tuo corpo e vogliono custodire
il nostro Amore.
Ti amo Adele ….. sempre più di prima

Giovanni Rosa ore 08:41 del 30.09.2016.


Parla a te stesso e …. vai

E poi la vita ti dirà quando
la devi smettere di giocare
e vivere la realtà.
Basta sognare ad occhi
aperti perché sono sogni
che svaniscono, ti portano
lontano e nella fantasia
navighi senza raggiungere
mete reali.
Il tempo passa veloce e
chiede impegno per essere
valido soggetto in una società
che copre il suo percorso senza
unità di intenti.
Inverti la tua rotta fatti portatore
di idee,innesca anche nei giovani
l’ideale di crescere nell’amore,
portali ad amare il prossimo,
incrementa in tutti il rispetto
del vivere civile.
Quando ti senti stanco ed avvilito
invece di distruggere quello che
di bello hanno creato altri, organizza
i tuoi sforzi per rendere la vita meno
triste.
Potrai scoprire quante forze e idee
nascoste avevi… dormivano …. apri
i tuoi occhi e smetti di sognare.
Ora le hai stuzzicate affronteranno
le strade più diverse, portando gioia
e amore che durerà tutta la vita.

Giovanni Rosa ore 14.28 del 10.02.2016


Ringraziamento

Quando scenderà il buio
che oscura tutte le cose
solo la mia mente resterà
a vegliar, a meditare,
a camminare nei pensieri
e vagando si accorgerà
come il film del vissuto
volge alla fine.
Avrò solo il tempo
di ringraziare Dio per quello
che mi ha concesso e
poi …..

Giovanni Rosa ore 23:30 del 02.12.2016


Torna ..torna ……

Torna …torna Spirito d’Amore.
Il mio sentire un cembalo …. emetteva
melodie che dolcemente si impossessavano
dell’anima e tranquillo procedevo il cammino
della vita.
Ora …in questo mondo perdo il ritmo
per scompenso continuo e solo mi trovo in
questa immensa infinità e come lupi annientiamo la razza
perché disconosciamo il prossimo.
Amore …amore …amore cerco per sollevare
lo spirito e vivere con gioia questa vita che
stanca sente il peso degli anni e si rattrista a vedere
come con tanta facilità si uccide in nome di un Dio
che …… sicuramente si sconosce.

Giovanni Rosa ore 17:13 del 31 Luglio 2016


Terrorismo

Scrivere …ma che ca… o scrivere
in questo mondo ormai talmente
contaminato che osservare il bello
della natura è solo ricordo.
Eppure …i tramonti con i suoi colori
rossi che a poco a poco si tuffano nel
mare per spegnersi ci sono ancora e …
puntuale torna il chiaro scuro che
annunzia il silenzio della notte.
Luna bellissima ed elegantemente bianca
ancora non contaminata gli amanti non
ti dimenticheranno complice il tuo chiarore.
Ora … tormento di incontrarsi in luoghi
affollati è diventata la vita e quando senti ….
voci … pianti di bimbi o …una esplosione
allora …. scappi, corri nel nulla e …confuso
pensi al terrorismo.

Giovanni Rosa ore 20.46 del 08/08/2016

Traduci »