Poesie 2018

Accoglienza

E vedo la luna che piange e
il volto si fa sempre più scuro e
non arriva la luce bianca a rischiarare la notte e …
sono tenebre ancora più scure che solo il sole potrà
diradare mentre …. una nave carica di migranti solca il mare
in cerca di un porto e ……. come se la bussola ha perso il suo Nord
vaga nel mare mentre a bordo speranza e preghiere si incrociano per trovare Amore e accoglienza fraterna.

Giovanni Rosa ore 12.21 Del 13.06.2018


Ancora ….ancora

Campanili sott’ acqua
battono rintocchi di morte,
senza alcun suono
persone affogano
e dipinti di bimbi
cercano amore in un mare
senza ritorno.
E ….. ascolti notizie che la Tv
trasmette e…. come se
nulla fosse accaduto ….. ancora
….. ancora si muore, mentre
continui a consumare il tuo
pranzo. Giovanni rosa del 14/07/2018


Declinazione

Ricordo ancora quel giorno
quando il sole con i suoi
raggi infuocati riscaldava
le strade e i nostri cuori
battevano forte nel coniugare
il verbo amare.
Voglio ancora usare questo
verbo amare per dirti che ti
voglio bene e lo coniugherò
al passato quando le tue gote
diventavano rosse per pudore
e i tuoi capelli cadenti sul volto
aumentavano la tua sensualità.
Coniugherò amare al presente
per confermare il nostro grande
amore e amanti mentre la luna
bianca complice ci accarezza e
in una notte stellata che accompagna
i nostri sogni.
Dolce è il pensiero di coniugare
amare al futuro quando
ci incontreremo come anime vaganti
per rivedere insieme il film
del vissuto e capire tutta l’essenza
del verbo che ci ha donato amore.

Giovanni Rosa ore 19:15 del 31.07.2018


E ….. ancora vivi

Gloriosa palma eleva al cielo
saluto alla natura … ancor
per poco…piccolo punteruolo
rosso ti ha colpita e …perdi
splendore e vita.

Giovanni Rosa ore 12:57 del 12/01/2018


E … poi

Nei prati con la primavera
Spunteranno fiori a colorare la
Natura .
Canteranno gli uccelli inni di amore
Per accoppiarsi e dare vita.
Succede anche all’ 
uomo di sentire
questo risveglio e quando incontra
la donna che condivide il suo amore
sarà gioia che durerà per sempre.

Giovanni Rosa ore 19:52 Del 22.02.2018

come fior che sboccia e poi svanisce così è la mia gioia


E……vai

Quando se ne va l’estate
canto ai gabbiani che alti
volavo nell’ immenso mare.
Innamorati più di prima
volteggiano nell’ aria,
si tuffano nelle onde
tumultuose che nascondono
pesci alla vista di chi vita
cerca a nutrimento.
Innamorato di tempi passati
cammino in una spiaggia
deserta dove onda si infrangeva
su due corpi innamorati e
ripercorro nei ricordi effusioni
di amore.
Si sente il vento che canta la sua
canzone e culla i pensieri
portandoli lontano dove
ad accoglierli c’è una sirena
nascosta che ti vuole bene.

Giovanni Rosa del 28/10/2018


Indelebile amore

Ho scritto sull’onda del mare
il tuo nome.
Un gabbiano l’ha preso e l’ha
portato via ora ….. fiducioso
attendo che l’onda del mare
lo riporti a riva prima che la
sabbia lo faccia sparire.
Quel nome è tutto
per me: amore, passione e
il volersi bene per sempre.

Giovanni Rosa ore 19.57 del 06.01.2018


La vita è… il tempo libero

Nei prati con la primavera
Spunteranno fiori a colorare la
Natura .
Canteranno gli uccelli inni di amore
Per accoppiarsi e dare vita.
Succede anche all’ uomo di sentire
questo risveglio e quando incontra
la donna che condivide il suo amore
sarà gioia che durerà per sempre.

Giovanni Rosa ore 19:52 Del 22.02.2018


Migranti

Troppe bocche chiuse,per non parlare
troppi occhi chiusi ,per non vedere.
Nel mondo si cammina
ansimando in cerca di soldi
e si ignora chi ha bisogno di aiuto.
No è il mio grido ed è protesta
apriamo gli occhi
apriamo la bocca
e gridiamo: Io non ci stò
faccio Azione , dono Amore
al prossimo ed è ragione di
vita.

Giovanni Rosa ore 18:15 del 13/07/2018


Nella notte .…

Dedico amore a te mia cara che nel silenzio
della notte,il tuo respiro a volte forte , a volte molto
silenzioso mi fa sentire la tua compagnia
e il nostro stare insieme,
mentre una luce fioca
nella stanza illumina pareti ed un geco,innocuo
animaletto,porta fortuna. ci fa compagnia,
cerca nutrimento ed è ancora vita.
Dal campanile l’orologio batte le ore
24 ed è il 21 settembre 2018 e tu Adele
compi i tuoi settantasei anni.
Auguri, mio amore: ti voglio tanto bene.

Giovanni Rosa del 21.09.2018


Poi…..

Poi …poi….quando arriva
quel segnale che stordisce
la mente allora ti senti
un bambino trasportato
dal vento e voli …voli
insieme ai tuoi pensieri
e ancora più in alto e
poi … cominci a cadere
e vorresti arrivare sempre
leggero a toccare il suolo
che avevi lasciato.

Giovanni Rosa ore 11.30 del 16.09.2018


Passano gli anni

Pioviggina e lieve si posa sulla strada
percorsa da passi veloci di persone
che portano pacchi regalo a chi
l’anno nuovo s’appresta a festeggiare.
Cambierà di poco nel tempo la vita.
La luce cederà al buio ed è notte.
Le stagioni accarezzeranno il creato
ed è vita per uomini e cose.
La neve tornerà con il suo candore
ad imbiancare tetti, strade ed ogni
cosa assumerà un candido colore.
Poi a seguire la primavera con i suoi
profumi e nell’ aria il garrire di rondini
che tornano al nido.
Poi …l’estate con la calura e si cerca
refrigerio nel mare o nell’ immensità
della montagna.
Poi … l’autunno di foglie cadenti
trasportati dal vento e infine —- l’inverno
con il freddo e le giornate più corte e
poi …la gioia di aspettare un altro anno
migliore.

Giovanni Rosa ore 22.28 del 31/12/2018

Traduci »