Poesie 2017


Colpo assassino

Un cip cip cip …gioia del mattino
per chi si sveglia e sente che c’è
vita, poi ….bum ! …. si interrompe
il canto e con esso la vita.
Giovanni Rosa ore 12:13 Del 19.10.2017


E….. vivo

E ancor che l’alba spuntasse
per dare nuova luce al giorno,
io da poco sveglio nei miei
sogni vagavo e ….il pensiero
smarrivasi se ancora in terra
mi trovavo.
Poi … a poco a poco presi
coscienza e del sogno che molto
lontano aveva portato il corpo e
la mente poca traccia pensavo
e il cuore mio gioiva mentre
la luce entrava dalle fessure di una
finestra e di uccelli sentivo il canto
come lode alla natura ed io con loro
un coro a ringraziare Dio.

Giovanni Rosa ore 7.22 del 17.03.2017


Ed è ….serenità

Le stelle impregnate d’argento
al chiarore della luna
aggiungono splendore e
brillano di luce propria
rischiarando la notte
quando i pensieri trasportati
dalle emozioni vissute
trovano quiete.
E ritorna costante l’ora più
bella della vita e non corri
col tempo che stanca e non
si ferma.
Ora pensi al vissuto che come
foglia trasportata dal vento
sale in alto poi scende e
si adagia nel nulla
dove promesse sparite non
hanno più spazio e cerchi e
guardi e ti affanni e tutto
quello che hai perso non
lo puoi ritrovare….
Si libera dal chiuso del corpo
l’anima e suggerisce alla mente
motivazioni per un percorso di vita
migliore …. amare il prossimo ….
amare il creato …. amare la vita.

Giovanni Rosa ore 12:17 del 29/03/2017


E va e … va

E va e …va
Quando la luna diventerà nera
chi porterà il chiarore alla notte
oscura che mi fa paura ?
O luna, luna mia cara, forse
meglio arrossire e non
nascondersi nel buio che
della luce il bene non fa
apprezzare.
Canto te magnifica aurora che
vesti di colori la natura, gocce
di rugiada su fiori variopinti
accolgono api si posano sui
petali prendono vita e
rigenerano vita.
Volo di rondini accompagna
il cammino di persone vanno
a lavorare ed il mondo continua
e …. va e ….. va.
Dalla natura prendi l’esempio,
segui la vita e va e …. va.

Giovanni Rosa ore 7.30 del 24.11.2017


Immensità

Pensieri vagano in una notte stellata
e nella campagna illuminata da una
luna piena si sentono rumori accentuati
dal silenzio.
Odi il fruscio del vento …. fischia melodie,
accarezza alberi, rinfresca la calura forte
del giorno.
Odi lo sciabordio dell’acqua del fiume e
il gracidar di rane …. richiamano amori.
Odi voce di donna che culla il suo bambino
e la ninna e la vo assume un suono soave
che accompagna ricordi d’infanzia.
Passano le ore, il corpo cerca riposo e in
quell’aperta campagna, solo paglia, terra
e nessuno a starti vicino come vita
consumata da giovane, quando carezze,
effusioni, baci, fondevano corpi amanti
al tenue chiarore e poi l’alba ed …. era vita.
Quasi furtiva scende lacrima ad irrorare
il volto, asciugata dal pensiero di quanto
amore ha trapassato i cuori e … resto solo
ad aspettare l’alba in questa volta celeste
trapuntata di stelle.

Giovanni Rosa 09/05/2017


Inizio e ….fine

E …..terminò l’amore
e ……. fu Caino ad uccidere il fratello
e …… oggi ….. si ripete il gesto
e …cadono persone inermi
e …… il sangue mischiandosi alla polvere
perde il suo colore
e ….. le coscienze annulla …… tutto
lecito diventa
e … una società perde i valori.

Giovanni Rosa ore 18.30 del 11.03.2017


Mi piace l’uccello

E …. guardavo l’uccello e … gioivo
E … guardavo il suo pelo e … gioivo
E … più lo guardavo più me ne
innamoravo.
A me ha fatto questo effetto
e …. a Voi ? ……….AUGURI.

Giovanni Rosa ore 18:38 del 10/12/2017


Odore acre di fumo e …fiamme.

Odore acre di fumo e …fiamme.
E ti distruggono tutto perché
così hanno deciso per interessi
coperti da segreti o per godere
nella notte colori rossi salire
al cielo con sfarfallio di scintille
e fumo ….. mentre il fuoco
divora il corpo delle piante
e tu persona sensibile stai male.
Dagli occhi scendono lacrime
quasi a sedare quel fuoco.
Non hanno un cuore questi
piromani.
Vorrei sentire il battito del loro
cuore cessare vita sotto le ceneri
che pietose custodirebbero
i carnefici.
Basta lo sfogo ……? E allora … di chi la colpa ….?

Giovanni Rosa ore 9.27 Del 01/07/2017


Si …per sempre

Un grande fuoco si accende
nel cuore e non si
spegne perché grande è
l’amore che mi doni.
E’ vento forte…soffia
entra ….alimenta
questo fuoco.
Donna
sento di te il profumo
della pelle, per te
nutro un desiderio di
stringerti con le mie mani
e non per amore fisico
come nel tempo passato,
ma … per vero amore a chi
amore mi ha dato e amor
mi dona….pur
nella sofferenza.
Ti amo Adele-

Giovanni Rosa ore 21.05 del 13.02.2017 (dedicata a mia moglie per San Valentino)


Sicilia Bedda

Senti nell’aria profumo di terra
che ti mancava e …. sei a casa.
Guardi in alto e ….il cielo ha
il suo azzurro di sempre.

Giovanni Rosa ore 19.18 del 04.05.2017

Traduci »