Poesie 2019

Arrivederci

E … balbettasti le ultime parole
mentre affetti cari attoniti
ti stavano accanto.
E … rifiutasti la minestrina
e …poi …il tempo di chiamare
soccorso, ma …la tua vita
non era più di questa terra.
E … la notizia mi arrivò
di pomeriggio e … pianto …
pianto quasi ad accompagnarti
nel percorso tracciato da Dio.
Dormi,carissima sorella,
il sonno della morte terrena,
mentre scortata da uno stuolo
di angeli viaggi nell’ eternità
e … a me che ancora rimango
in questa terra, non mi rimane
altro che dirti …Arrivederci.

Giovanni Rosa

(Dedica a mia sorella Giuseppina Rosa, vedova Muratore, deceduta il 16.11.2019 a Palermo. R.I.P.)


Correre…mah?

Vivo della vita i silenzi della notte,
Candele accese illuminano i pensieri
che ora si manifestano nella loro interiorità.
La poca luce mi fa stare coperto nel caldo
del letto e gli occhi che a poco a poco
cercano riposo dopo un giorno di fatica tra
tanta gente che sempre corre per cercare
cosa…?.
Ancora lo debbo capire … e vai ….

Giovanni Rosa 20.10 del 24.08.2019


Cosa è la felicità

Cosa è la felicità ?
In seno a questa mia tristezza
io l’ho trovata la felicità
mi fa sentire vivo il pensiero
dell’amore che mi lega a Cristo
e il bene che voglio alla mia Adele.

Giovanni Rosa ore 15.33 del 12 aprile 2019


E poi .…

Cosa è la vita?
Un pizzico di follia
e l’hai buttata via.
E corre, vola, si
disperde nello spazio
siderale, tra nubi
bianche e nere che
arrecano sorrisi o
pioggia.
Poi scende il silenzio
che gela coscienze
e ci si interroga di chi
la colpa?
E poi …poi ancora
silenzio e nel turbine
continua la vita priva
di emozioni vere e
di Amore.

Giovanni Rosa ore 13.56 del 16.12.2019


E …. poi ……

Quando la mia vista
a poco a poco cesserà
di vedere i colori e
le bellezze del creato,
come è accaduto a te,
mia cara Adele, che nel
tuo letto del dolore immobile
giaci, ne un sorriso, ne una parola,
cercherò le tue mani per stringerle
forte , sentire il calore e avvicinarle
al cuore,dimora del nostro grande amore.

Giovanni Rosa 24.01.2019


Innamorarsi per sempre

Io non sapevo come dirtelo,
ma quando le labbra sfiorarono
le tue, allora non più parole.
Batteva forte il cuore assieme
al tuo e poi ….. guardarti ancora
e sentirmi innamorato attratto
dagli occhi azzurri e quei capelli
biondi che cadevano sul viso …
comunicavano amore.
Sono passati tanti anni e ancor
porto nel cuore questo incontro
e tra gioie,ansie e dolori siamo
arrivati ad un traguardo dove
i nostri capelli bianchi rinsaldano
momenti di felicità e le nostre
mani strette sono il legame che
ci unisce sempre.

Giovanni Rosa ore 19:53 del 01.02.2019


Inquinamento

Foglie si staccano dagli alberi
ed è autunno,
ma quando vedi foglie verdi
in primavera

staccarsi dagli alberi allora è
inquinamento atmosferico.
Pensiamoci, stiamo distruggendo
il nostro pianeta.

Giovanni Rosa ora 10.43 del 23.02.2019


Hevelin

Hevelin, Hevelin, Hevelin
passiamo insieme i giorni
della merla e il mio corpo ti
riscalderà.
Hevelin, Hevelin, Hevelin
grazie per questi incontri
che mi hai regalato.
Hevelin, Hevelin, Hevelin
verranno giorni caldi e non
avrai bisogno del mio calore
e allora nei sogni ti chiamerò
Hevelin, Hevelin, Hevelin
mia cara Hevelin.

Giovanni Rosa ore 19:28 del 30.01.2019


Lacrime

Le mie lacrime sono il tempo
sono pioggia
che leggera si posa sul terreno,
sono vita
che in primavera donano
visione stupenda della natura
al suo risveglio.
Sento il profumo dei fiori,
vedo rondini in volo, bambini
che giocano è tutto un inno
gioioso.
Verrà il tempo che gli occhi
non avranno lacrime e tutto
tornerà buio, ma … la mente e
il cuore che hanno custodito
le emozioni forti della vita …
cercheranno quelle lacrime.

Giovanni Rosa ore 10.13 del 5.02.2019


La vita è … vita

La vita è … vita
Poi quando spunterà quel sole
che ti acceca, allora capirai che cosa è
la luce che illumina le cose.
Prima non ci facevi caso era una cosa
normale guardare tutto, ma prova a
togliere la luce e allora vedrai il tutto
con la fantasia.
Luce è vita che ti mostra il volto vero
del tuo vivere.
Non rimanere solo,
perché se non trovi qualcuno che ti fa
compagnia , dimmi cosa è la vita e …
non ti accorgi che tutto si modifica e
cambiano i colori, arriva il freddo e
il caldo, il buio e poi la luce.
È vita, vita è quando vedi le cose
del creato, quando ti guardi in giro e
non sei solo , vita è quando raccogli
il sorriso di un bimbo e te lo porti
come dono offerto con amore.
Vita è la vita senza troppi pensieri.
Contare gli anni che passano in fretta
e programmarsi per la grande dipartita,
dove potresti trovare cose migliori se
in questa terra hai avuto Fede.
Vita è, la vita tra la notte e il giorno
nel giro vorticoso che ripete cose
che si son sempre fatte o lette.
Vita è la vita per amare , sentire,ascoltare,
vedere con entrambi gli occhi ed essere
felice che puoi portare aiuto a chi ha
tanto bisogno di amore.
Vita è la vita quando ti alzi al mattino,
ringrazi Dio che ancora ti ha donato
tempo di stare in questa terra.
Vita è la vita …. non viverla passivamente,
segui il progresso, l’evolversi delle cose e
non essere estraneo in questo paradiso che
chiamiamo terra.

Giovanni Rosa ore 11.08 del 09 febbraio 2019


Mare e ….cielo

Carta increspata che si estende
all’infinito, questo il mio mare
e poi …un cielo dipinto di azzurro
con delle nuvole sparse … quadro
realizzato dal Grande Artista
che tutto ha creato per darlo
in dono a noi….non distruggiamo
le bellezze della natura.

Giovanni Rosa ore 16.11 del 21 nov. 2019


Odore di pioggia

Sento nel cielo boati, sono tuoni:
annunciano la fine di una torrida
estate che ora ci fa desiderare
la frescura di una bella pioggia.
Un cagnolino seduto accanto a me
rosicchia un osso e scodinzola
la coda per ringraziare il suo
donatore.
Tornano colombe ai loro nidi
e qualche rondine ancora alta vola
nel cielo in cerca di insetti da portare
ai loro piccoli.
Un vento che si fa sempre più forte fa
chinare le cime degli alberi che
gioiose salutano.
In questo immenso silenzio
interiore ci sono tuoni, vento
e la mia preghiera a ringraziare Dio
per il dono di avere creato questo
meraviglioso mondo.

Giovanni Rosa ore 16.25 del 04.09.2019


Perché ?

Stanco…mi sento stanco
come se stessi attraversando
un ponte le cui fondamenta
scricchiolano e mi trascinano
giù.
Brividi attraversano la pelle
per ricordi vissuti con ansia.
Ora cerco il sereno. L’azzurro,
la quiete.
Il vento accarezza i miei
capelli bianchi e asciuga
le mie lacrime.
Volare vorrei e non cadere
in basso, respirare aria pura
che entra nei polmoni e da
sollievo.
Come gli uccelli volare…
volare con loro e …
descrivere cerchi nell’azzurro
cielo, mentre un sole acceca
la vista e vago nell’orizzonte
sconfinato.

Giovanni Rosa ore 23.14 del 29 nov.2019


Profumo di vita

Profumo di vita
Nel giardino incantato d’inverno
ho raccolto le rose che ho piantato
per te.
Sono sbocciate …. segno di vita
per chi ripercorre sentieri di amore.
Muti nei loro nidi uccelli guardano
innamorati che nel giardino
incantato d’inverno hanno
consolidato amore.
Dalle nuvole spunta il sole e
il calore riscalda cuori che
aspettano con ansia
di vivere la loro primavera d’amore
con i colori dei fiori e il profumo
che si espande in aria mentre uccelli
cantano in coro e …. per loro
inizia il periodo degli amori.

Giovanni Rosa ore 20.22 del 31.10.2019


Ricordi

Ricordi ….

Gelsomini fioriti … bianchi …… profumati,
ricordi di calure estive sedate dal rinfrescante
odore e … quando la tua delicata mano
staccava ad uno ad uno i fiori per formare
collana ad adornare il petto , una madonna
eri e nel tuo sorriso vedevano i miei occhi
madre gioiosa e moglie affettuosa.
Nel tempo gustavo attimi di felicità vera,
spensierata, intrisa da tanto amore e ….
in quelle notti illuminati da una luna piena,
quando il nostro corpo si trovava solo e
tutta la natura dormiva il sonno della notte,
i nostri cuori battevano forte ed era amore.

Giovanni Rosa ore 20.24 del 18.07.2019


Ricordi e … realtà

Ricordi e … realtà
Chino la testa, chiudo gli occhi
e penso al mio vissuto. Son tante
le cose e … nei ricordi alcune sono
foto sbiadite, altre così fortemente
incise che sembra riviverle al presente.
Tra le tue braccia, caro papà, al mare, facevo
il morto, mentre l’onda del mare mi accarezzava
e il tuo sorriso mi dava sicurezza.
Ora non sei più con me e navigo nel grande
oceano della vita,sentendo ancora la forza
delle tue braccia che sono amore.
E poi … altri cassetti da aprire, con ricordi tristi….
il lamento di mia madre, che a poco a poco consegnava
l’anima a Dio.
E … il mio Si dato con gioia, affetto e stima , per sempre,
alla mia amata Adele, compagna della mia vita.
E poi … tre figli, mi donano forza e sicurezza per il futuro
e anche loro stanno provando cosa vuol dire l’amore dei genitori.
E … il tempo passa e i capelli diventano bianchi,
la vista perde la sua nitida visione, il passo non è spedito.
Sereno affronto questi anni che rimangono, certo che in questa
vita ho amato il prossimo e mi ritrovo il conforto di tanti amici.

Giovanni Rosa ore 14.51 del 18.02.2019


Speranza

Stelle cadenti, non vedo nei mesi invernali
e il mio pensiero corre alle notti d’estate
popolate di stelle cadenti, pioggia di gioia
per il mio cuore , mentre solitario ,sdraiato
in un prato osservavo affidando i miei desideri.
Ne vidi una abbastanza lucente ,sfrecciava
veloce nel cielo e la chiamai : Speranza.
Per ore guardavo e guardavo mentre gli occhi
stanchi affidavano il corpo ad un sonno profondo
e …Speranza era al mio fianco augurando un futuro
migliore.

Giovanni Rosa ore 17.39 del 12.01.2019


Serenità

Una bella giornata
il sole che splende
è tutto per me.
Ringrazio Dio
per questi doni e
amo i fratelli che
mi stanno vicino.

Giovanni Rosa ore 12.27 del 14.02.2019


Scatto d’ arte

Il sole all’orizzonte conclude il suo cammino
verso oriente e tende a consegnare la sua luce
al buio della sera .
Siamo ad Acate e il campanile attiguo al castello
segue ogni giorno questo spettacolo del tramonto
che illumina di rosso la vallata.
Ora è già sera e nel Castello dei Principi di Biscari
fotografi con metro in mano, chiodi e martello
si apprestano ad allineare con cura i loro scatti

ritraggono momenti …. fanno parte del Creato
che l’occhio attento dell’artista con un clic
ha catturato per lasciare ai posteri ricordi
permanenti che tracciano la storia.
Sono foto in bianco e nero o a colori con tecniche

diverse, ma unico è lo scopo: Trasmettere emozioni
a chi li guarda.
Nelle sale del castello cominciano ad arrivare
visitatori e porteranno con loro tanti ricordi,
lasciando traccia della visita, sul libro
dei commenti e saranno felici gli espositori.

Giovanni Rosa ore 21 del 16.06.2019

——————La mostra è stata organizzata da Arte insieme . Associazione Culturale Comiso e rimane aperta, tutti i pomeriggi dal giorno 15.06 al 30.6.2019 –

Gli organizzatori ringraziano quanti vogliono visitare la mostra. Ingresso gratuito.


Sapere per … apprezzare

Vorrei tradurre la parola Dio,
apro il vocabolario della mia
mente e il cuore mi trasmette
che Dio è : Amore, acqua, luce,
sole, vento,terra,mare, potenza,
caldo freddo …questa è parte
della traduzione, la rimanente
cercala nel tuo cuore e capirai
l’intero significato della parola
Dio.

Giovanni Rosa ore 22.47 del 20.10.2019


Ti voglio bene vita

Ti voglio bene vita
Quando ti senti solo … non mollare.
Pensa alla vita che scorre bella,
pensa all’Artista che l’ha creata
con tutti i colori dell’arcobaleno.
Tu mi puoi dire che valgono tutti
questi colori quando la morte li
coprirà? Pensa alla vita che dovrà
ancora arrivare per viverla in un
mondo migliore dove nessuno
potrà dire: Questo è mio e guai
chi lo tocca.
Ti voglio bene vita quando
al mattino vedo la neve, la pioggia
il sole. Ti voglio bene vita per l’alternarsi
delle stagioni, per i rumori del giorno
e per la quiete della notte.
Ti voglio bene vita quando mi rendo
utile per il prossimo.
Ti voglio bene vita quando i potenti
cesseranno di fare guerre.
TI voglio bene vita perché sei luce,
amore, gioia, speranza, futuro.
Ti voglio bene vita e lo debbo gridare,
farmi sentire da chi ancora non lo vuole
capire.
Accettare la vita è proiettarsi in un futuro
dove le anime corrono senza pensieri
dell’oggi o domani.
Ti voglio bene vita perché so che non morirai.

Giovanni Rosa ore 19.05 del 14.09.2019


Vita Nuova

Vita nuova
E … si riversa l’onda
nella battigia e
la schiuma bianca
lambisce la sabbia
poi scompare per
dare posto ad altra
onda che ripete
lo stesso percorso
e arriva alla meta.
Io dal molo guardavo
e meditavo come
le onde sospinte
dal vento quasi a
gara facevano per
arrivare a riva e
poi ….il nulla
ad aspettare altra
onda per riprodurre
schiuma.
Come è strana la vita …
pensavo… anche noi
umani corriamo,
corriamo, quasi a
volere raggiungere
vette poi quando
crediamo di essere
arrivati ecco la fine
per dare posto ad altri
che rinnoveranno vita
per poi ancor finire.
E’ il ritmo incessante
di un moto continuo
che porta all’eternità
ed è vita nuova.

Giovanni Rosa ore 10.28 del 13 dicembre 2019


Visione e …. sciabordio

E la vita scorre lenta,
scorre lenta come un fiume
che ha perso la sua velocità
e non leviga più pietre.
Scorgo le tracce della sua
furia giovanile e nella mia
mente sento lo sciabordio e
vedo sassi levigati sotto
l’acqua che forte fluiva..
rincorrevano riflessi di sole …
era vita!
Anche io mi sento un fiume
che ha perduto la sua furia
e solo i ricordi mi parlano ancora
e …sono vita.

Giovanni Rosa ore 21.34 del 9.10.2019
(letta in anteprima al mio amico Andrea Carbonaro)


Vita che non muore

Vita che non muore
Chi mi ha detto che la vita
è una illusione ha colpito
il profondo del mio cuore.
Vivo la vita e vedo
le bellezze per testimoniare
a tutti che non è illusione,
ma realtà che cambia di umore,
di aspetto: nella gioia o nel dolore.
Ama il prossimo tuo
come te stesso e poi quando
arriva il giorno che si
spegnerà….allora ancora vita
ci sarà nell’eternità.

Giovanni Rosa ore 22.28 del 19.10.2019

Traduci »